Come vestirsi ad un matrimonio estivo

10 maggio 2019

 

L’estate si sta avvicinando sempre più ed ecco che ci si trova a controllare il calendario. Ebbene sì, oltre alle tanto agognate vacanze, l’estate rappresenta la stagione dei matrimoni. In questo momento gli inviti saranno già pronti per essere consegnati a mano e mentre i preparativi per delle bellissime cerimonie sono in pieno fervore, gli ospiti si apprestano invece a pensare a come vestirsi.

Affrontare un matrimonio estivo: capire il tipo di cerimonia

L’estate consente di dare vita a diversi tipi di nozze: le temperature gradevoli invitano ad un matrimonio con una location dagli ampi spazi verdi, oppure anche ad un matrimonio sulla spiaggia. Rispetto ad una cerimonia invernale, le svariate possibilità a disposizione per pronunciare il fatidico sì richiedono agli ospiti di iniziare a individuare gli abiti più adatti. Ad esempio, se ci si sta preparando ad affrontare un matrimonio in giardino si dovranno valutare alcune opzioni, in particolare per ciò che riguarda le scarpe e un’eventuale strato un po’ più pesante nel caso la cerimonia avesse luogo la sera.

Anche i matrimoni in villa possono presentare qualche sfida in più: l’abito scelto dovrebbe adattarsi sia al momento del cocktail sia al dopo-cena. E allora cosa scegliere: un miniabito alla moda oppure classico? E per un matrimonio meno formale, come accade nelle cerimonie ispirate allo stile country che si svolgono in aperta campagna, meglio rinunciare alle gonne strette e cercare una tuta trendy dalla stampa elegante ma senza eccessive pretese? A meno che non venga specificato dagli sposi un particolare dress code, una tradizione anglosassone sempre più in uso qui da noi, la scelta dell’abito per la cerimonia e la successiva festa è ampia. Nei paragrafi successivi si vedranno alcune idee per il look da matrimonio estivo.

Abiti versatili e pratici per adattarsi e reinventarsi

Non è così inusuale al giorno d’oggi arrivare ad avere un’estate con quattro o cinque matrimoni in agenda: ecco perché scegliere in modo oculato il vestito consente di poter usare un pezzo versatile e cambiare il look, riutilizzando lo stesso abito ma dandogli un appeal completamente diverso con accessori e complementi. Ad esempio, un bell’abito aderente in tinta unita su tonalità tendenti ai colori freddi oppure con una discreta stampa floreale si adatterà alla perfezione a diversi tipi di matrimoni.

Nel caso di un matrimonio formale potrà essere arricchito da elementi importanti come orecchini pendenti splendenti, un bel paio di tacchi a spillo, magari come scarpe gioiello ed una clutch anch’essa dotata di dettagli preziosi. Se lo si volesse poi riutilizzare per una cerimonia in giardino, largo spazio a sandali bassi per un maggiore comfort. Nel caso ci si trovi ad essere invitati ad un matrimonio che da una cerimonia diurna avrà una conclusione a notte inoltrata, si potrà optare per un semplice abito di pizzo, magari in versione blu scuro (che aiuterà a non risultare stucchevole), da far risplendere maggiormente di notte con degli accessori argentati. Inoltre, optare per un classico dal tocco romantico come questo, significherà poter rivedere l’outfit in molti altri ambiti dopo la cerimonia.

come-vestirsi-ad-un-matrimonio-estivo

Scegliere con cura la palette di colori

Per quanto riguarda i colori, per un matrimonio estivo, soprattutto se serale, è possibile indossare il nero, purché l’effetto complessivo rimanga leggero. Come? Ad esempio in versione glitter: per un matrimonio al tramonto che si protrae per tutta la notte con DJ set un vestito scintillante con una base scura è davvero l’ideale. A tutti gli effetti, si tratta di avere un abito che non sfigurerebbe nella festa più glam, quindi un po’ di sfarzo luccicante – pur sempre con discrezione – è assolutamente concesso.

Gli abiti colorati in tessuti leggeri sono perfetti per i matrimoni casual, così come indossare un pantalone o una tuta al posto del classico vestito, accompagnare il tutto con tacchi chic e orecchini di tendenza. In questo caso meglio assicurarsi di scegliere un completo elegante, preferibilmente in un colore vivace, per evitare un effetto eccessivamente serioso. Nonostante vestirsi di bianco ad un matrimonio rappresenti anche in estate un leggero affronto alla sposa, è pur vero che la stagione calda offre maggiore libertà, soprattutto per quanto riguarda i colori caldi. Ad esempio, perché non far tesoro della pelle abbronzata per osare con tonalità ocra e giallo che richiamano gli anni Settanta, tornati ampiamente di moda, e che certamente brilleranno quando arriverà l’ora di scatenarsi in pista da ballo? O ancora, il classico abito dal taglio ispirato allo stile impero, leggero ed impalpabile, che invece di essere nei toni avorio per l’estate può essere declinato persino in tonalità fluo.

Praticità è la parola chiave

Che si tratti di un paio di mocassini e abiti di tessuto elegante ma leggero per l’uomo, o di maxi-abiti per la donna, il matrimonio all’aperto elegante deve essere valorizzato con un look di buon gusto. Eppure, è necessario pensare anche alle diverse situazioni: attenzione ai tacchi troppo a spillo, che potrebbero comportare difficoltà nel camminare. Se si prevede di dover camminare a lungo sull’erba, meglio optare per scarpe dal tocco vintage e dalla pianta più larga ed un vestito in stile bohemien, o meglio ancora in ampio e arioso tessuto dalle stampe floreali. Si può ovviare inoltre al coprispalle scegliendo un abito dalle maniche lunghe, magari con uno scollo inusuale leggermente più profondo sulla schiena. Eppure, se il matrimonio si protrarrà a lungo, sarà necessario prevedere la presenza di un capo un po’ più pesante per il calo delle temperature serali. Meglio non farsi trovare impreparati, per godersi la festa al meglio e gioire con gli sposi.