Come organizzare un addio al nubilato originale

28 maggio 2019

 

Se l’amica del cuore sta per sposarsi e ci si trova incaricati di organizzare l’addio al nubilato per lei, niente panico! Un impegno importante, si tratta dell’ultima festa da single e verrà ricordata da lei e da tutti i partecipanti per molto, molto tempo. Una grande responsabilità che può e deve riuscire bene seguendo alcuni passi importanti e mettendoci un tocco di creatività.

Sicuramente da quando si è avuta la notizia di dover organizzare la festa di addio al nubilato, le rotelle del cervello si sono messe subito in modo sfornando una grande quantità di idee bizzarre. Ma bisogna fare attenzione a non farsi prendere la mano per non rischiare di ottenere una serata da cancellare invece che da ricordare come dovrebbe. Quindi si deve mantenere la calma e leggere con attenzione questo articolo.

Come organizzare l’addio al nubilato

Fermi tutti! So già che stai escogitando scherzi e scherzetti dedicati alla sposina ma bisogna andarci piano e prima di tutto si deve analizzare la persona a cui sono destinati.
È fondamentale focalizzarsi sulla destinataria della festa e soprattutto sulla sua personalità.

Quindi la domanda da farsi è: a che tipo di sposa è destinata la festa?

Se si tratta della migliore amica non vi saranno difficoltà a capire quale genere di evento e scherzo può essere adeguato per divertire senza offendere con giochi inadeguati che metterebbero a disagio sia la sposa che gli invitati.

Per stabilire un piano d’azione si inizia quindi stabilendo se la sposa è scherzosa, anticonformista, sportiva, timida, romantica.

Ora si può iniziare a programmare una festa di addio al nubilato.

Se è un po’ pazzerella e anticonformista è probabile che ad animare la festa sarà lei stessa mettendosi al centro dell’attenzione e creando situazioni buffe e fuori dagli schemi. Non sarà necessario organizzare grandi cose in questo caso. Una squadra di spogliarellisti ben fisicati forse le toglieranno il palco per qualche minuto ma più facilmente sarà lei ad unirsi al gruppo. Meglio cercare una location con un grande spazio, un salone ampio ed un palco come può esserci in una discoteca. Tanta musica e scherzi alla sposa che si divertirà accettando ogni tipologia di ironia senza alcun problema.

Trailer del film divertente Crazy Night

Se è una ragazza che ama lo sport avrà voglia di cimentarsi in nuove avventure e sfide sportive. In questo caso ci si può sbizzarrire organizzando l’addio al nubilato con giochi e sfide all’insegna dell’avventura. Caccia al tesoro all’aperto, una parete attrezzata da scalare per raggiungere il regalo per lei o molti altri giochi adatti anche agli ospiti che potrebbero non essere troppo sportivi. Se ha un carattere aperto tipico delle sportive, ci si può sbizzarrire anche negli scherzi, difficilmente si sentirà a disagio ma piuttosto reagirà scherzando a sua volta. Il buffet sarà biologico, colorato e ricco di centrifugati di frutta e verdura bio, pesche, spuntini naturali e dessert a base di gelato e frutta (dai un ‘occhiata al nostro articolo sul menu vegetariano).Il dolce alla sposa sarà servito solo se sarà vincerà un incontro di lotta nel fango con un bel giovane muscoloso. La sposa sportiva non rinuncerà al dolce.

Se invece la sposa è piuttosto timida e tranquilla meglio organizzare una festa senza troppe sorprese e colpi di scena che la metterebbero sicuramente a disagio. Il non sapere cosa accadrà le procurerà facilmente stati d’ansia che potrebbero rovinare la serata. Meglio una cena tranquilla con piccoli giochi da affrontare insieme senza mai metterla troppo al centro dell’attenzione. Si potrebbe organizzare un party in cui la futura sposa viene portata su una sorta di lettiga a spalle baldi giovani che la serviranno tutta la serata come una principessa indossando solo pantaloni e papillon mettendo in risalto gli addominali (e questo sarà il massimo della trasgressione). Musica e giochi tipo pentolaccia completeranno la serata. Per super timide meglio un pigiama party solo donne, patatine, coca cola e film a ciclo continuo.

La programmazione

  • Iniziare almeno 90 giorni prima ad indagare per scoprire cosa piacerebbe alla futura sposa e quali eventi non le piacerebbero affatto.
  • Chiedere la lista delle invitate alla festa di nubilato, creare un gruppo whatsapp o facebook con tutti gli invitati per eventuali comunicazioni.
  • Stabilire il budget da poter utilizzare, raccogliere le conferme di partecipazione almeno 60 giorni prima.
  • Cercare la location e l’eventuale mezzo di trasporto per portare gli invitati, prenotare con largo anticipo per non rischiare che non siano disponibili all’ultimo momento.
  • Consegnare l’invito alla futura sposina se si tratta di una sorpresa o confermare data e ora nel caso in cui si sia organizzata con lei.
  • Acquistare il necessario per giochi, scherzi e gadget almeno 15 giorni prima.
  • Creare una lista del necessario per il buffet o confermare il catering contattato almeno 2 mesi prima.
  • Definire inoltre una scaletta della serata per evitare momenti di noia, stabilire eventi, scherzi e giochi divertenti a scadenze regolari in modo da riempire gli spazi di tempo fermi.

Scherzi e gadget per addio al nubilato

Il gioco della sedia mancante può essere un’idea o il quiz muto a squadre oppure una caccia al tesoro che diverte sempre.
Una sorpresa per la sposa può essere una maglietta personalizzata con scritta simpatica e foto, ad esempio si può scrivere sulla t-shirt: Mai più single!, Salvatemi siete ancora in tempo!
Tra i regali sexy per le anticonformiste vi sono la giarrettiera o completino sexy; le forme falliche su tazze, cerchietti, caramelle; sex toys; per le spose timide o romantiche un completo da notte in raso rosa o pesca con vestaglia lunga.